Tour e Visite Virtuali 360° - Torino Mole Antonelliana - Piazza Castello

Arrivando da Via Po in via Montebello si raggiunge quello che può essere assunto a edificio simbolo del capoluogo piemontese, la Mole Antonelliana. Questo edificio bizzarro e affascinante con i suoi 167,5 metri di altezza è uno degli edifici più alti d’Italia e la costruzione in muratura più alta d’Europa. Prende il nome da Alessandro Antonelli, l’architetto che lo progettò. Al suo interno l’ascensore panoramico, costruito nel 1961 per le celebrazioni del centenario dell’Unità d’Italia, permette di arrivare fino al “tempietto” posizionato sopra la cupola a 85 metri d’altezza. Da lì è possibile ammirare una splendida visuale della città di Torino.

Virtual tour - Torino Mole Antonelliana - Piazza Castello

Schermo intero

Torino - Piazza Castello

Torino
Torino è una delle città del nord Italia che merita assolutamente di essere visitata per svariati motivi. La città ha un patrimonio artistico-culturale di grande spessore, Residenze Reali che fanno parte del Patrimonio dell’Unesco, il Museo Egizio più importante al mondo dopo quello del Cairo. Una città viva, in evoluzione continua dalle più remote epoche, fino a diventare la prima capitale d’Italia nel 1861 e stella dell’industria automobilistica e delle Olimpiadi Invernali in tempi più recenti. Città che aspetta solo di essere scoperta, nelle sue svariate sfaccettature e nei suoi molteplici aspetti che la caratterizzano. Prima di iniziare a leggere e farti venire un gran desiderio di scoprire Torino o di tornarci per viverla con occhi diversi, è bene che tu sappia che in città ci sono davvero moltissimi alloggi convenienti anche nei pressi del centro. Arte e Cultura Il patrimonio artistico-culturale di Torino fa invidia a molte altre città, ed è apprezzato anche dai cittadini stranieri. Molti degli edifici storici torinesi sono parte del Patrimonio dell’Unesco, un mix di stili, dal Barocco al Liberty, decora la città. Grande vanto per Torino sono il Museo Egizio famoso in tutto il mondo, Palazzo Madama, il Museo del Cinema all’interno della Mole Antonelliana. A Torino puoi vivere ben più di 40 musei e gallerie, collezioni, fondazioni.
Piazza Castello
Tra le molte piazze di Torino, una città dilatatasi ordinatamente secondo i dettami di un'urbanistica che si proponeva come glorificazione di uno stato unitario in continua espansione, piazza Castello è quella che maggiormente conserva l'impronta del passato. Ampia e quadrata, essa è occupata al centro da palazzo Madama, l'edificio che più di ogni altro riassume la millenaria storia della città. Dietro la splendida, scenografica facciata che nel 1718 lo Juvarra costruì per collocarvi il famoso scalone, capolavoro del barocco, ancora si innalza salda la mole del castello duecentesco.Il castello fu iniziato dai signori monferrini nel 1200 incorporandovi le torri di una precedente porta romana. L'edificio, con la sua incongruenza stilistica, non interrompe la lineare compattezza delle masse edilizie perimetrali, disegnate nel 1584 dal Vittozzi, ribadita poi dal palazzo reale che Amedeo di Castellamonte arretrò, per accentuarne la monumentalità e aumentare i valori prospettici e spaziali, in fondo ad un vasto cortile. Unici elementi che mettono una nota di vivacità nella severa uniformità dell'ambiente, sono le cupole del Guarini, quella di san Lorenzo, sul lato che fronteggia palazzo Madama, e l'altra della Sacra Sindone, emergente dalla reggia, nelle quali invenzione e fantasia sembrano non trovare confini.