Pisogne tra lago e montagna

Incastonato nelle verdi prealpi bresciane, si trova il lago d’Iseo o Sebino, posto all’inizio della Val Camonica, diviso tra la provincia di Bergamo e di Brescia. Ospita la più grande isola lacustre d’Italia, Monte Isola. Dove la sponda bresciana termina nella larga piana alluvionale dell’Oglio, si trova Pisogne, graziosa cittadina posta all’estremità nord della riva orientale del lago. Per la sua posizione geografica e per le sue risorse naturali, Pisogne storicamente ha rivestito un ruolo economico predominante. Terra di passaggio tra la pianura e i valichi alpini, già abitato in epoca preistorica, fu colonia romana, ma vide il suo massimo sviluppo urbanistico nel Medioevo, con le sue strade a pettine comunicanti con il lago, il bel centro storico e i suoi palazzi. Nel corso dei secoli vi si è svolto uno dei più importanti mercati della provincia, mentre il polo siderurgico di Govine era uno dei più attivi della Valle Camonica. L’apertura della strada costiera fino a Marone, avvenuta nel 1850, e la costruzione della ferrovia Iseo-Breno inaugurata nel 1907, segnano l’inizio della trasformazione del paese e del nuovo modo di rapportarsi al territorio e quindi al lago. Oggi questo antico e suggestivo paese, insieme alle sue frazioni, è centro a vocazione prevalentemente turistica, meta di visitatori e villeggianti.

Guarda il Tour Virtuale a schermo intero

Informazioni turistiche

La cosa che più colpisce di Pisogne è la grande piazza dove campeggia austera la torre. E proprio da qui parte il nostro giro del centro storico. La Piazza del Mercato, dove appunto vi si teneva il mercato settimanale, per molti secoli si è affacciata, con il suo porto commerciale, direttamente sul lago. Attualmente la piazza, completamente ristrutturata e chiusa al traffico, è il centro vivace del paese, un vero e proprio salotto a cielo aperto, luogo di aggregazione e di incontro, con i numerosi locali che vi si affacciano e le belle manifestazioni di carattere culturale, sportivo e gastronomico che vi si svolgono durante l’anno. Si tratta in realtà di una successione di tre piazze contigue (Piazza Vescovo Corna Pellegrini, del Mercato e Umberto I), orlate ai lati da una sequenza irregolare di portici settecenteschi e da pregevoli edifici storici un tempo appartenuti a nobili e facoltose famiglie. Sul lato settentrionale di Piazza del Mercato prospetta la Torre del Vescovo. Eretta nel 1250 per volere del Vescovo di Brescia, a simbolo del potere feudale ecclesiastico, è da sempre l’emblema del paese, e doveva essere un baluardo inespugnabile in tempi di lotte tra guelfi e ghibellini. Costruita in pietra locale ha una pianta quadrata a corsi orizzontali e conci laterali a bugne su tutti i lati. Rare sono le aperture, che all’esterno si presentano a forma di feritoie. L’aspetto attuale vede un tetto apposto sulle merlature guelfe di un tempo, a formare quattro grandi finestre, una per lato. La Torre, recentemente ristrutturata, è visitabile per tutta la sua altezza: vi si accede da uno stretto passaggio posto su Via San Clemente. Il piano superiore della Torre si raggiunge risalendo 92 gradini; da qui si gode di uno splendido panorama a 360° sul centro storico e il paesaggio circostante. Fonti storiche attestano che nel 1518 nel complesso della Torre vennero imprigionate otto donne accusate di stregoneria e poi arse vive nell’antistante Piazza Mercato.
Appena giunto, al visitatore appare l’esteso lungolago che offre una visione particolarmente suggestiva. L’area pedonale si estende per circa un chilometro e mezzo a ridosso del centro abitato. A sud, oltre la frazione di Toline, l’orizzonte è limitato dal massiccio del Trentapassi, un’imponente montagna le cui pendici si gettano a picco nel lago. Oltre il lungolago, dopo un breve tratto di strada provinciale, il visitatore può percorrere, a piedi o in bicicletta, l’incantevole strada Toline-Vello. A nord del paese il lungolago termina con il lido Goia, vera oasi di relax, nelle lunghe giornate estive, grazie al verde ambiente e alla bella area attrezzata di cui dispone.

Tag

Pisogne Virtual Tour Fotografie Panoramiche Pano Lungolago Pisogne Val Camonica Brescia Torre del Vescovo