Tour e Visite Virtuali 360° - Passeggiata sul Lungolago di Lovere

Lovere, situato sulla punta nord del Lago d’Iseo e quindi fuori dalle grandi vie di comunicazione; ma questo può essere considerato un gran vantaggio: ha conservato la sua struttura antica e la tranquillità, racchiusa tra l’abbraccio delle montagne e le acque del Lago. Per questo Lovere rientra dal 2003 tra i Borghi più Belli d’Italia, titolo meritato e che conferma ogni anno grazie alle sue iniziative ed eventi, molto interessanti.

Virtual tour - Passeggiata sul Lungolago di Lovere

Schermo intero

Cosa vedere a Lovere

Come arrivare
Scendendo a Palazzolo o a Ospitaletto si può risalire il Lago d’Iseo da ovest o da est, incontrando panorami meravigliosi immersi nella natura. In alternativa ci sarebbe anche il treno, che risale la sponda bresciana fino a Pisogne, ma poi bisogna trovare un modo per raggiungere Lovere; infine si può giungere in battello, partendo da un punto qualsiasi del Lago di Iseo. Il borgo è di medie dimensioni per cui ci si orienta facilmente e la strada lungolago lo percorre tutto; usala per la ricerca di un parcheggio o dell’hotel. Per visitarlo invece bisogna muoversi a piedi: è un ottimo modo per coglierne i dettagli ed addentrarsi nelle stradine interne, quelle più affascinanti.
Il Lungolago
Il punto di partenza della visita di Lovere è certamente il suo lungolago. Dopo la zona industriale a sud, si apre una splendida passeggiata lungolago da poco ampliata e sistemata che arriva fino alla fine del borgo; punteggiata da fiori colorati, consente di ammirare le acque celesti del lago assorbendone la serenità e facendo due passi (che non fa mai male); è perfetta anche per famiglie con passeggini o per chi ha cani. Qui si trovano i punti più importanti del borgo: l’Accademia Tadini, l’imbarcadero e Piazza XIII Martiri. L’imbarcadero ovviamente è importante per raggiungere Lovere o visitare gli altri angoli del Lago d’Iseo: è una porta d’accesso al borgo! Piazza XIII Martiri invece è il suo salotto, con le case ad anfiteatro che abbracciano lo spiazzo; sebbene prenda il nome da 13 partigiani ammazzati dai fascisti, ora sprizza di vita: gli eleganti palazzi, ristoranti e negozi sono il cuore pulsante del borgo e uno sfondo splendido per le foto. Qui avvengono le celebrazioni oppure si assistono agli spettacoli all’aperto e si godono meglio le luci proiettate di notte sui palazzi che hanno reso celebre Lovere.